Venerdì
Il venerdì è il giorno in cui i musulmani si recano in moschea per le preghiere pubbliche, dette jumu'ah. Queste preghiere sono recitate a mezzogiorno, in sostituzione della dhuhr, che si recita privatamente negli altri giorni della settimana.
La jumu'ah, preceduta da un sermone diretto da un imam, inizia con il richiamo alla preghiera che fa il muezzin, l'adhān. I musulmani seguono con grande partecipazione questa liturgia e in particolare il sermone dell'imam. Assistere alle jumu'ah è obbligatorio soltanto per gli uomini, per le donne rimane fortemente consigliato. Coloro che non si recano alla moschea (per esempio in caso di malattia) hanno l'obbligo di recitare privatamente la preghiera dhuhr.
La preghiera comune è più breve di quella privata, ma è preceduta da un sermone che riguarda la vita quotidiana, sociale o politica.
Nella maggioranza dei Paesi islamici, come Arabia Saudita e Iraq, la settimana inizia il sabato e termina il venerdì, che è un giorno non lavorativo.