ZONA RELIGIONE
I luoghi dello spirito
Aquileia, Ud
Basilica di Santa Maria Assunta
   

La Basilica di Santa Maria Assunta è un’antica chiesa cattedrale risalente al IV secolo, il primo edificio di culto cristiano realizzato nella città. Edificato nel 313 dal vescovo Teodoro, in origine era costituita da tre aule rettangolari disposte a ferro di cavallo, dette aule teodoriane, dal battistero e dagli ambienti di servizio. Le due aule a nord e a sud erano decorate con mosaici e dedicate alle celebrazioni e all’insegnamento della Bibbia, la terza fungeva da collegamento tra le prime due.
A metà del IV secolo l’edificio venne ampliato e furono realizzate nuove sale per poter accogliere un maggior numero di fedeli, l’interno venne diviso in tre navate e fu costruito un nuovo battistero. Nel IX secolo, in seguito a un terremoto, Massenzio realizzò i lavori di ristrutturazione della Basilica, una cripta affrescata e un portico. L’attuale edificio romanico venne consacrato nel 1031. Ulteriori interventi vennero apportati nel corso del XII e del XIV secolo: in seguito a un nuovo terremoto, nel 1348, il vescovo Marquardo di Randeck realizzò altri restauri e nella navata centrale fece sostituire gli archi a tutto sesto con gli attuali archi a sesto acuto. L’ultimo importante intervento risale al Cinquecento, quanto venne costruito da artigiani veneziani il soffitto ligneo tuttora presente.

Curiosità
Dietro la Basilica sorge il cimitero del caduti della prima guerra mondiale che accoglie dieci degli undici militi ignoti tra i quali venne scelto quello che dal 1921 riposa a Roma all’Altare della Patria.