ZONA RELIGIONE
I luoghi dello spirito
Bergamo
Basilica di Santa Maria Maggiore
 

La Basilica di Santa Maria Maggiore, ritenuta il più importante monumento della città, venne edificata nel XII secolo sui resti di un’altra chiesa più piccola già dedicata alla Madonna.
L’esterno presenta eleganti linee architettoniche di stile romanico lombardo, mentre l’interno, con pianta a croce greca, è decorato in stile barocco, poiché venne modificato tra il Cinquecento e il Seicento. I due portali sono ornati con i preziosi marmi policromi opera di Giovanni da Campione (XIV secolo). L’interno, riccamente decorato da affreschi, stucchi e arazzi fiorentini e fiamminghi, conserva opere di grande pregio e accoglie le tombe di Donizetti, del suo maestro Simone Mayr e del cardinale Longhi. Delle cinque absidi originarie ne sono rimaste solo due, poiché le altre furono demolite: una per ordine di Bartolomeo Colleoni nel 1472 per ricavare lo spazio per una cappella dedicata alla propria sepoltura, un’altra nel 1485 per realizzare una sagrestia, la terza per far posto al campanile.

Curiosità
Secondo la tradizione e in base ad alcuni documenti, la chiesa fu realizzata in seguito a un voto che nel 1133 la popolazione bergamasca fece alla Madonna perché ponesse fine a una lunga e terribile siccità, cui erano seguite una grave carestia e un’epidemia di peste. Nel 1135 si deliberò di erigere la chiesa come ringraziamento alla Vergine.

http://www.fondazionemia.it/basilica_s_maria_maggiore_bergamo/index.asp